La Registrazione EMAS

La procedura di registrazione prevede che la Dichiarazione Ambientale venga esaminata anche dal Comitato Nazionale per l'Ecolabel e l'Ecoaudit (detto "Comitato EMAS") - organo competente nazionale per l'EMAS - a seguito di un controllo, da parte delle autorità ambientali locali (le ARPA).

L'organizzazione che ottiene la registrazione EMAS riceve un riconoscimento pubblico che ne conferma la qualità ambientale e garantisce l'attendibilità delle informazioni relative alle sue performance ambientali. Le organizzazioni che hanno ottenuto la registrazione sono inserite nell'elenco nazionale e possono utilizzare l'apposito logo, secondo le procedure ed i requisiti di utilizzo stabiliti dal regolamento comunitario.

Il logo è garanzia di una pianificata e sistematica attenzione alle problematiche ambientali oltre che di un oggettivo e attendibile impegno verso la prevenzione ed il miglioramento continuo.

La procedura di registrazione EMAS comporta oneri che, nel tempo, si traducono in vantaggi connessi, secondo le scelte ambientali prospettate, a risparmio di energia e di altre risorse oltre che a maggiori opportunità di mercato.

L'UE intende incoraggiare le organizzazioni a utilizzare sistemi di gestione ambientale e a ridurre il proprio impatto ambientale.