L'Istruttoria - Modalità Operative

L'istruttoria si articola nelle seguenti fasi:

1.   acquisizione delle informazioni presso dell'Organizzazione richiedente;

2.   definizione degli ambiti normativi di riferimento;

3.   definizione del quadro informativo;

4.   sopralluoghi;

5.   relazione tecnica conclusiva.

L'UO SOAM, entro il termine previsto di 60 gg. dall'avvio delle attività,  invia ad ISPRA il parere di conformità legislativa formulato sulla base della Relazione tecnica istruttoria

Nel caso in cui siano in corso di risoluzione, da parte dell'Organizzazione, eventuali criticità ambientali per le quali è stata predisposta un'adeguata azione correttiva, viene richiesta ad ISPRA una sospensione di espressione di parere con specifiche indicazioni della tempistica delle risoluzioni messe in atto.

Il Comitato – Sezione EMAS Italia, acquisiti i risultati dell'attività svolta dall'ISPRA con il supporto ARPAC, adotta la relativa delibera dandone comunicazione all'Organizzazione, al Verificatore Ambientale ed all'ARPAC.

L'UOSOAM, a sua volta, provvede a darne comunicazione al Dipartimento Provinciale competente.